martedì 30 settembre 2008

TANTRA: non perdere tempo col tempo..

Dedica due minuti a questa lettura, è molto bella.
Prima di leggerla, sappi che non è una cretinata, e che soltanto le persone che hanno davvero un animo nobile e semplice possono veramente apprezzarla...

adesso, se sei sicuro/a di te, leggi!

STORIELLA INDIANA:
Il mio amico aprì il cassetto del comodino di sua moglie e ne estrasse un pacchetto avvolto in carta di riso.
Questo, disse, non è un semplice pacchetto, è biancheria intima".
Gettò la carta che lo avvolgeva e osservò la seta squisita e il merletto.
"Lo comprò la prima volta che andammo a NewYork ,8 o 9 anni fa".

"Non lo usò mai. Lo conservava per 'un'occasione speciale'."

"Bene. Credo che questa sia l’occasione giusta. Si avvicinò al letto e collocò il capo di biancheria vicino alle altre cose che avrebbe portato alle pompe funebri. Sua moglie era appena morta.


Girandosi verso di me disse: "non conservare niente per un'occasione speciale, ogni giorno che vivi è un'occasione speciale. Sto ancora pensando a queste parole ed a come hanno cambiato la mia vita. Adesso leggo di più e pulisco di meno. Mi siedo in terrazzo e ammiro il paesaggio,
senza fare caso alle erbacce del giardino. Passo più tempo con la mia famiglia e gli amici e meno tempo lavorando. Ho capito che la vita deve essere un insieme di esperienze da godere, non per sopravvivere.
Ormai non conservo nulla. Uso i miei bicchieri di cristallo tutti i giorni.
Metto l’abito nuovo per andare al supermercato, se decido così e ne ho voglia.
Ormai non conservo il mio miglior profumo per feste speciali, lo uso ogni volta che voglio farlo.
Le frasi 'un giorno...' e 'uno di questi giorni ' stanno scomparendo dal mio vocabolario.
Se vale la pena vederlo, ascoltarlo o farlo adesso.
Non sono sicuro di cosa avrebbe fatto la moglie del mio amico,
se avesse saputo che non sarebbe stata qui per il domani che tutti prendiamo tanto alla leggera.
Credo che avrebbe chiamato I suoi familiari e gli amici intimi.
Magari avrebbe chiamato alcuni vecchi amici per scusarsi e fare la pace per una lite passata.
Mi piace pensare che sarebbe andata a mangiare cibo cinese, il suo preferito.
Sono queste piccole cose non fatte che mi infastidirebbero, se sapessi che le mie ore sono contate. Infastidito perché smisi di vedere buoni amici con i quali mi sarei messo in contatto 'un giorno '.
Infastidito perché non scrissi certe lettere che avevo intenzione di scrivere 'uno di questi giorni '.
Infastidito e triste perché non dissi ai miei fratelli e ai miei figli, con sufficiente frequenza,

quanto li amo.
Adesso cerco di non ritardare, trattenere o conservare niente

che aggiungerebbe risate ed allegria alle nostre vite.
Ogni giorno dico a me stesso che questo è un giorno speciale.

Ogni giorno, ogni ora, ogni minuto...è speciale.


E' un TOTEM
TANTRA NEPALESE
PER LA BUONA FORTUNA.
Ha già fatto il giro del mondo dieci volte.
ISTRUZIONI PER LA VITA:
Mangia molto riso integrale dai alla gente più di quello che si aspetta e fallo con gusto.
Memorizza la tua poesia preferita non credere in tutto quello che ascolti.
Non spendere tutto quello che possiedi e non dormire quanto vorresti.
Quando dici "ti amo", dillo sul serio...
quando dici "mi dispiace", guarda negli occhi la persona.
Mantieni un fidanzamento almeno sei mesi prima di sposarti.
Se credi nell'amore a prima vista, non prenderti gioco mai dei sogni degli altri.
Ama profondamente e appassionatamente.
Puoi uscirne ferito, però è l'unico modo di vivere la vita completamente.
In caso di disaccordo, sii leale.
Non offendere non giudicare gli altri per i loro parenti, parla lentamente, ma pensa con rapidità.
Se qualcuno ti fa una domanda alla quale non vuoi rispondere,
sorridi e chiedigli: 'perché vuoi saperlo?'
Ricorda che il più grande amore, come i maggiori successi, comporta i maggiori rischi.
Chiama la mamma
e dì "salute!" quando qualcuno starnutisce.
Quando perdi, non perdere la lezione, ricorda le tre "R":
Rispetto verso te stesso;Rispetto verso gli altri; Responsabilità per tutte le azioni.
Non permettere che un piccolo disguido danneggi una grande amicizia.
Quando ti rendi conto che hai commesso un errore, correggilo immediatamente.
Sorridi quando rispondi al telefono, chi ti chiama potrà sentirlo della tua Voce.
Sposati con una persona cui piaccia conversare.
Quando sarete anziani, la vostra abilità nel conversare sarà più importante di qualsiasi altra cosa.
Passa un po' di tempo in solitudine, apri le braccia al cambiamento,
però non disfarti dei tuoi valori.
Ricorda che il silenzio è, a volte, la migliore risposta.
Leggi più libri e guarda meno la tv; vivi una vita buona e onorabile.
Più tardi, quando sarai vecchio e ricorderai il passato,
vedrai come la potrai godere per la seconda volta.
Abbi fiducia in Dio, ma chiudi bene la tua auto.
Un atmosfera amorosa in casa è importante.
Fai tutto il possibile per creare un ambiente tranquillo e armonioso.
In caso di disaccordo con i tuoi cari, dai importanza alla situazione presente, non rinvangare il passato.
Leggi fra le righe e condividi le tue conoscenze. E' un modo per ottenere l’immortalità.
Sii gentile con il pianeta.
Non interrompere mai qualcuno che ti sta mostrando affetto.
Fatti i fatti tuoi.
Non fidarti di chi non chiude gli occhi quando ti bacia.
Una volta all'anno visita un luogo nel quale tu non sia mai stato.
Se guadagni molto denaro, mettilo a disposizione per aiutare gli altri quando sei ancora in vita.
Questa è la maggiore soddisfazione che la ricchezza ti possa dare.
Ricorda che non ottenere quello che vuoi, a volte, è un colpo di fortuna.
Impara tutte le regole e poi infrangine qualcuna.
Ricorda che la migliore relazione è quella in cui l'amore fra due persone è più grande della necessità che hanno una per l'altra.
Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui dovresti rinunciare per ottenerlo.
Abborda l'amore e la cucina con un certo temerario abbandono.

venerdì 26 settembre 2008

OROSCOPO DEL MESE..ARIETE

Il Sole opposto ti rende stanco, affaticato, nervoso. Non sei sicuro delle tue decisioni, non sai bene quale strada prendere. Mercurio accanto a Sua Maestà, rincara la dose: in casa ti impunti per questioni di poco conto, con amici, parenti, figli, collaboratori pianti il muso facilmente. Fino al quattro ottobre, anche Marte rimane in posizione ostica: la tua già fragile mansuetudine è messa in crisi dall'astro color rubino. I contrasti sono dietro l'angolo, basta poco e scatta un pandemonio. Dal cinque ottobre Marte sbarca nell'ottavo campo del tuo oroscopo: ti senti sicuro di te stesso, il settore finanziario registra un'impennata positiva. Il grafico del conto in banca segna un miglioramento: se vuoi investire in una casa o in Borsa, sei favorito. La sensualità aumenta: ti sciogli nel caldo abbraccio del partner, l'amante ti stravizia con coccole piccanti. Se sei single, puoi imbatterti in un'appassionante storia di sesso. Saturno consolida il lavoro di routine. Nettuno ti invita ad uscire, a stare in compagnia: la tua immagine sociale brilla. Se vuoi fare carriera, invece, Giove dice che devi aspettare. Se hai un processo in corso, affidati a un esperto legale. Il diciannove ottobre Venere entra in trigono al tuo segno: non solo godi dei benefici effetti di Madama Fortuna nel lavoro, dove la tua immagine risplende, ma anche nel privato sei protetto dalla Dea dell'amore. Qualcuno si innamora, qualcun altro tenta di sedurre una nuova musa.

Jamilabar


Per non dimenticare la magica serata di sabato scorso...
GRAZIEEEEE

Spazio a una lettera da una persona a una "persona"...

Prima o poi ripasserai tra le pagine di questo blog...
Ne sono certa...
ecco perchè devo scriverti due righe...
devo scriverti che sei stato bravo a dimostrarmi come sei... un applauso... Sir...
Usami... staziami... strappami l'anima... (rif. Negramaro...) ma appunto TUTTO SCORRE...
E anche te scorri e scadi alla mia mente come una persona davvero diversa da ciò che pensavo fossi... a usare le persone sei stato bravo e poi giustificare i tuoi gesti come errori di impulsività...
quindi un errore... complimenti... bella persona che sei...
sai, fossi in te non so se avrei il coraggio di guardarmi allo specchio con dignità...
mille paure mille pensieri, mille insicurezze... avevo capito tutto...
poi giustificare il tutto con uno sbaglio no, non lo accetto...
e spero che anche gli altri prima o poi ti conoscano per quello che sei...
mi preoccupa solo che stai cercando di fare un lavoro che non ti rappresenta affatto...
un lavoro fatto di amore e di altruismo...
ma per fare ciòc he sogni bisogna essere puliti dentro l'anima e nel cuore...
Ricordalo...
un ultimo saluto da chi ha saputo volerti bene davvero.

lunedì 22 settembre 2008

Libro su Gabbo

E' finalmente uscito nelle migliori librerie d’Italia il LIBRO VERITA’ dal titolo 11 Novembre 2007, l’uccisione di Gabriele Sandri, una giornata buia della Repubblica.

L’11 Novembre 2007 l’Italia vive una delle pagine più nere della sua recente storia. Poco dopo le 9 del mattino, lungo l’Autostrada del Sole, il ventiseienne romano Gabriele Sandri viene ucciso da un colpo d’arma da fuoco esploso da Luigi Spaccarotella, agente della Polizia Stradale. Il reato è omicidio. Dopo un paio d’ore, si diffonde la notizia della morte di un tifoso di calcio in seguito a scontri tra ultras di opposte fazioni. Seguono rettifiche: si parla anche di colpi di pistola sparati in aria da un poliziotto. In poco tempo si genera il caos. I mass media si scatenano per coprire mediaticamente l’evento ed è un susseguirsi di dirette TV, dibattiti, edizioni speciali di TG e tavole rotonde. Il mondo del calcio va nel pallone insieme a quello della politica e delle istituzioni. Partite sospese, rinviate. È ben presto emergenza sociale. Ovunque scoppiano focolai di rivolta: scontri, violenze d’ogni genere, arresti, feriti, assalti alle caserme terminati solo nella notte. Per una giornata intera, l’Italia è una polveriera. Un giovane è stato ucciso, ma i media non chiariscono né come, né per mano di chi.
In appendice, intervista esclusiva a Cristiano Sandri, fratello della vittima.

Il libro è stato scritto dal giornalista e scrittore Maurizio Martucci (160 pagine + 16 pagine a colori con foto e documenti inediti, Sovera Editore, € 11,00) ed è reperibile, oltre che nelle librerie, anche sul sito
www.ibs.it - www.soveraedizioni.it

E’ importante sottolineare che il testo è stato autorizzato dalla famiglia Sandri, patrocinato dal Comune di Roma e che parte del ricavato contribuirà fattivamente alle attività della Fondazione Gabriele Sandri (lo scopo del libro non è commerciale, bensì di GIUSTIZIA, VERITA’ e raccolta fondi per far crescere la fondazione che porta il nome di Gabbo).

venerdì 19 settembre 2008

Oggi Sole - Moravia

Sulle sabbie del deserto come sulle acque degli oceani
non è possibile soggiornare, mettere radici, abitare, vivere
stabilmente.

Nel deserto come nell'oceano bisogna continuamente muoversi,
e così lasciare che il vento, il vero padrone di queste immensità,
cancelli ogni traccia del nostro passaggio,
renda di nuovo le distese d'acqua o di sabbia, vergini e inviolate.

A. Moravia

mercoledì 17 settembre 2008

Friday night fever.. le due Eric/kaaaa











Grazie ragazze...
Inutile dire ciò che penso...
lo sapete già!
da una piccola pazza :P

Kikko piccoino.. Kikko grande


Per chi non lo ha visto da piccolo...
per chi non lo vede da un po'...
"rubate a Veronique le foto di Kikko!"




Mai CEDERE RUVARE INGANNARE BERE...

Ma se devi cedere

fallo fra le braccia

di chi ami!!!

Ma se devi rubare ruba il tempo che vuoi
per

te!!!

Ma se devi ingannare inganna solo
la
morte!!!

Ma se devi bere inebriati solo dei momenti

che tolgono il respiro!!!

A chi mi ama ora, che non me lo merito

A chi mi coccola...
a chi mi ama...
a chi si cura di me proprio ora...
ora che meno me lo merito...
ora che non mi sopporterei nemmeno da sola...


GRAZIE DI ESISTERE

Perchè l'uomo si arrende subito, non ha voglia di stancarsi a riflettere come fa la donna..


Originalmente inviato da Vera88

Dunque, per farla breve nel nostro cervello esistono due sistemi cognitivi chiamati "via alta" e "via bassa" (non entro nel tecnico).La via alta è la sede delle funzioni logiche dove vengono recepiti gli impulsi esterni che sono analizzati per fornire una adeguata risposta razionale.La via bassa è la sede delle emozioni. Questa parte del cervello è deputata a reagire agli impulsi esterni senza affrontare nessun tipo di elaborazione logica.La via alta, prima di rispondere ad un impulso, ha bisogno di tempo, in quanto deve elaborare in modo logico prima di fornire una risposta adeguata a seconda delle necessità.La via bassa risponde direttamente all'impulso anche in un millisecondo, poichè non elabora.Nell'uomo, in genere, la prima ad attivarsi è la via alta (logica e razionale) mentre nella donna si attiva inizialmente la via bassa (puramente emotiva e non logica).Quindi, la donna, cerca di risolvere la pendenza subito perchè la via bassa (la sede delle emozioni) agisce prima che la via alta (sede del ragionamento logico) possa elaborare ed avere ben chiara una situazione (ad esempio una discussione inutile o che potrebbe essere gestita meglio).Questo lascia l'uomo spiazzato, poichè la parte alta del suo cervello ha ancora bisogno di tempo per rispondere (deve prima elaborare).Quando parte il litigio, la donna fa funzionare l'emozione.L'emozione ha bisogno di meno energie per scattare.L'uomo, invece, deve analizzare e, sulla scorta dell'elaborazione logica, fornisce una risposta. La logica richiede molta più energia.Una volta che il dialogo acceso è in corso, l'uomo, ha già speso un sacco di energie (cognizione-elaborazione-risposta) ed ha il cervello provato. Mentre la donna può iniziare a fare funzionare anche la via alta (logica) con maggiore freschezza.Quindi, si ha uno scontro impari: la donna ragiona logicamente (ed ha una memoria per fatti passati impressionante) mentre l'uomo è stanco a livello neurologico.Seguono due possibilità: 1) l'uomo ha un "sequestro emozionale" ed attiva la sua via bassa (sede delle emozioni). In pratica si inc.....oppure2) l'uomo fa di tutto per troncare la discussione in quanto esausto e si mette sulla difensiva, facendo l'indifferente o andandosene... e qui si inc... la donna.Riflettete...Max



http://forum.amando.it/perche-donna-vince-discussioni-26046/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=newsletter_forum&utm_campaign=newsletter_2008-09-17

Citazioni amorose


Il tempo non conta per il cuore,
si può amare anche stando lontani.
È quell`amore,
se è vero e puro,
non morirà mai, neanche fra mille anni!
Non mi va di alzare la testa al cielo e sperare che cada una stella…
Non mi va di tuffarmi nell’acqua quando potrei affogare senza trovarti…
Non mi va di addormentarmi se dopo un sogno mi devo risvegliare… N
on mi va se con te non posso stare… Non mi va se non ti posso amare... *

martedì 16 settembre 2008

Tristezza.. by anonimo


Tu, che non sai come mi sento…
Tu che mi hai fatto vivere mi stai
facendo morire dentro…
Tu che ogni tuo sguardo era un mio sorriso che ogni
tuo battito era uno mio…
Te che ti è bastato poco per distruggermi…
Te che
tanto per me la vita continua…
Te che nn sai cosa mi hai fatto
davvero…
Che ogni istante è una lacrima dentro…
E mi ammalo di una
solitudine che fa paura…
Scappo dal mondo e mi sento morire…
Vorrei
sparire da questa terra che più ti da più ti toglie…
Da quell’affetto tanto
grande chiamato amore che a volte sembra proprio a senso unico…
Te che parli
di me come una persona solare, adulta e che sa affrontare gli ostacoli…
Te
che non sai quanto mi sto ammalando…
Grazie perché hai saputo regalarmi
attimi indimenticabili…
Che riusciranno sempre a farmi credere
Che nessuno
mi conosce davvero
Più di quanto io possa conoscere quel poco me
stessa…

Solo le lacrime le protagoniste di quest'inizio settimana...
oltre a tre persone care che davvero in questo momento sono indispensabili
per me...
a terra... sconvolta... non riesco neppure a sorridere...
faccio fatica a respirare...
ad annegare in questa vita che quando vuole farti crescere ...
ti trafigge lentamente... fino a trapassarti da una parte
all'altra...
in tutto...
e devi riuscire a farcela perchè chi muore è il più debole..
e devi dimostrare di essere forte ma sei più fragile
di una foglia, al vento...
strappata e abbandonata a se stessa...
Grazie a chi ora mi sta vicino... nn riesco a dire di più
mentre le lacrime m accarezzano il volto...

Un libro su Dj Gabbo

Ci sono passata qualche mese fa da quel maledetto autogrill... ci sono passata e ho pensato a tutto quanto accaduto, ricostruito tutto come in un film, un maledetto film... ed ora eccolo...
Trascorsi 10 mesi dall’assassinio di Gabriele
Sandri, trovandoci a ridosso della ripresa del processo di Arezzo che vede
imputato l’agente scelto della Polizia di Stato Luigi Spaccarotella (accusato di
omicidio volontario), per rompere il muro di silenzio che inspiegabilmente è
stato calato sul delitto dell’A1, ti informiamo che il 22 SETTEMBRE 2008 uscirà
nelle migliori librerie d’Italia un LIBRO VERITA’ con l’obiettivo di ricostruire
i tragici accadimenti dell’11 Novembre 2007, facendo finalmente chiarezza sui
troppi equivoci legati al caso, contribuendo così anche alle attività della
Fondazione Gabriele Sandri.

E’ importante sottolineare che il libro
è stato autorizzato dalla famiglia Sandri.

Certi che tu possa
accogliere favorevolmente la comunicazione, ti invitiamo a diffondere il più
possibile questa notizia.

Grazie!
GIUSTIZIA PER GABRIELE
www.gabrielesandri.it
(trovate maggiori
info all'interno del sito)

venerdì 12 settembre 2008

La mia Carta Astrale...PERSONALIZZATISSIMA!

Sole in Ariete
Il tuo carattere esplosivo non conosce le mezze misure: in amore come nell'amicizia sai dare tantissimo, ma pretendi anche il massimo da chi ti sta accanto. Non apprezzi i giri di parole, piuttosto vai dritto al punto senza pensare a mitigare quello che hai da dire. Ti piace combattere per le mete che ti prefiggi, ti appassioni al tuo lavoro e spesso la tua foga coinvolge anche chi ti sta vicino.

Luna in Sagittario
In te convivono due modi di essere complementari tra loro. Da un lato ami le sicurezze della vita un po' conformista, fatta di momenti quasi scontati, dall'altro tuttavia possiedi un'indole avventurosa che preme per emergere e quindi qualche volta ti senti quasi in trappola nel mondo dorato che hai costruito. Per questo, di tanto in tanto, hai qualche colpo di testa che lascia stupito chi ti sta accanto, disorientandolo.

Mercurio in Toro
Sei un punto di riferimento per le persone che ti sono intorno, perché ragioni con il cuore oltre che con la testa. Non ti importa di prendere tempo, pur di mantenere un comportamento coerente, concreto, serio e affidabile. È tua convinzione che questo è il modo per ottenere i migliori risultati. Sai imparare dagli errori e la tua calma è rassicurante per le persone che ti sono accanto.

Venere in Ariete
Il tuo modo di amare è rapido, bruciante, passionale, senza mezzi termini. Ricerchi la conquista rapida e travolgente, ma se non ottieni subito una risposta lasci perdere senza rimpianti. Nel rapporto amoroso cerchi l'alta tensione, non ami la tranquillità delle tenerezze, piuttosto ti piace lasciarti travolgere dalla passione. Difficilmente i tuoi legami amorosi durano a lungo, ma in compenso non sono mai noiosi.

Marte in Scorpione
Il tuo temperamento vendicativo fa sì che tu accumuli la tua aggressività, magari mantenendo un contegno esemplare in situazioni di emergenza. Poi scoppi quando nessuno se lo aspetta, servendo freddo il piatto della vendetta, che in questo modo è anche più gustoso. Lotti appassionatamente per raggiungere i tuoi obiettivi e difficilmente accetti le sconfitte, tuttavia impari dai tuoi errori.

Giove in Capricorno
Hai la mentalità di un ottimo amministratore, perché sai gestire il tuo patrimonio e la tua vita con maestria e perspicacia, mai lasciandoti ingannare dalla realtà. Sei una persona concreta, che non cede alle lusinghe dei sogni, piuttosto potresti passare per una persona eccessivamente materiale. Hai grandi ambizioni, ma la strada per raggiungerle è irta di difficoltà e raramente hai il vento in poppa. Per raggiungere i tuoi obiettivi devi sempre faticare, ma la tua ambizione ti aiuta a superare gli ostacoli.

Saturno in Scorpione
Persegui i tuoi obiettivi con una passione e con un ardore che rasentano l'accanimento, ma per te ne vale sempre la pena. Hai un atteggiamento molto propositivo, perché all'ardore e alla ribellione opponi un metodo e una razionalità che ti fanno sempre centrare il bersaglio. Sei una persona curiosa, ma il tuo interesse non è fine a se stesso, bensì sempre razionale e mosso da una motivazione concreta.

Urano in Sagittario
Non ami molto i metodi alternativi e le strade non tradizionali. Anzi è proprio la tradizione e il costume a darti la sicurezza per essere una persona dinamica e propositiva. Non ti stacchi dalle tue conoscenze acquisite neanche quando si tratta di esplorare territori nuovi o campi a te sconosciuti, eppure cerchi di raggiungere i tuoi obiettivi in maniera serena e tranquilla, senza scoraggiarti.
Nettuno in Capricorno
Sei una persona conformista e tradizionalista, ma talvolta questa tua indole si rivela una prigione per te. Non ami le cose troppo lontane dalla realtà e preferisci mantenere i piedi ben saldi per terra. Vuoi migliorare l'ambiente in cui vivi con soluzioni pratiche e per questo sai gestire perfettamente le situazioni in cui ti trovi. Ti si può accusare di avere i paraocchi, ma per te il tuo modo di vedere le cose è solo realistico.

Plutone in Scorpione
Sei una persona prudente e riflessiva, e prima di agire valuti bene le tue mosse. Quando parti, però, nessuno riesce più a fermarti. Non ti arrendi facilmente, anche a costo di soffermarti di più su una questione che gli altri avrebbero abbandonato da tempo. Non ti lasci influenzare dall'opinione altrui e hai chiari dentro di te i meccanismi che regolano le tue azioni e che ispirano i tuoi metodi, dagli altri giudicati singolari.

giovedì 11 settembre 2008

Gestire le telefonate Anonime

A tutti gli operatori telefonici potete richiedere per legge l’attivazione di un servizio (chiamato override) che vi mostra il numero di telefono anche delle chiamate private. Il costo è generalmente abbastanza elevato e può essere richiesto una sola volta per utenza (in realtà, in casi veramente necessari anche per più di una volta) e per un lasso di tempo limitato (generalmente 15 giorni). Per maggiori informazioni chiamate il servizio clienti.
Negli altri casi (come, ad esempio, telefonate ricevute prima o dopo l’attivazione del servizio override), invece, si è costretti a fare regolare denuncia alle autorità competenti e far richiedere il tabulato delle chiamate in entrata per scoprire il numero privato. se vi dovessero dire che nn possono attenzione non è proprio vero: Legge 196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”:
Art. 127 (Chiamate di disturbo e di emergenza)
1. L’abbonato che riceve chiamate di disturbo puo’ richiedere che il fornitore della rete pubblica di comunicazioni o del servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico renda temporaneamente inefficace la soppressione della presentazione dell’identificazione della linea chiamante e conservi i dati relativi alla provenienza della chiamata ricevuta. L’inefficacia della soppressione puo’ essere disposta per i soli orari durante i quali si verificano le chiamate di disturbo e per un periodo non superiore a quindici giorni.
2. La richiesta formulata per iscritto dall’abbonato specifica le modalita’ di ricezione delle chiamate di disturbo e nel caso in cui sia preceduta da una richiesta telefonica e’ inoltrata entro quarantotto ore.
3. I dati conservati ai sensi del comma 1 possono essere comunicati all’abbonato che dichiari di utilizzarli per esclusive finalita’ di tutela rispetto a chiamate di disturbo. Per i servizi di cui al comma 1 il fornitore assicura procedure trasparenti nei confronti degli abbonati e puo’ richiedere un contributo spese non superiore ai costi effettivamente sopportati.
4. Il fornitore di una rete pubblica di comunicazioni o di un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico predispone procedure trasparenti per garantire, linea per linea, l’inefficacia della soppressione dell’identificazione della linea chiamante, nonche’, ove necessario, il trattamento dei dati relativi all’ubicazione, nonostante il rifiuto o il mancato consenso temporanei dell’abbonato o dell’utente, da parte dei servizi abilitati in base alla legge a ricevere chiamate d’emergenza. I servizi sono individuati con decreto del Ministro delle comunicazioni, sentiti il Garante e l’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni.
se ci contattano numeri anonimi possiamo eventualmente fare altre procedure cercando di eliminare questi disagi:
1. direttamente dal cellulare nelle impostazioni/chiamate/puoi verificare se hai l’opzione di ricevere chiamate solo da determinati numeri di telefono come alcuni gruppi della rubrica devi però avere dei gruppi in rubrica attivi.
2. puoi scaricare da intenet un determinato programma black baller per il tuo cellulare che ti consente di rifiutare automaticamente telefonate anonime, in piu puoi mettere numeri di persone indesiderate nell’elenco ”nero” e da queste persone non riceverai piu ne telefonate ne messaggi ecc ecc
Per qualunque altra informazione:
http://aranzulla.tecnologia.alice.it/ in " telefonate anonimo "

Ti amo o Ti Ammazzo - J Ax

video

Le due facce incredibili dell'Amore...dal Paradiso all'Inferno e Ritorno... ;)

Doveroso: In memoria dell'11 settembre di 7 anni fa...

Era l'11 settembre 2001... la notizia a me personalmente giunse tramite una chiamata di mia mamma che voleva accertarsi se in Galles, a LLangochen fosse tutto ok... la famiglia che mi ospitava sconvolta... il loro marito e padre era rimasto bloccato a Washington ... e noi una paura immensa perchè tre settimane dopo dovevamo rientrare in Italia e l'aeroporto di Londra era iper controllato ma soprattutto la paura era folle... eppure quel giorno maledetto morirono migliai di innocenti per una lotta di potere, che non avrà mai fine... vedi COLLATERAL LANGUAGE BY COLLINS unlibro meraviglioso.


CRONOLOGIA DELL'ATTACCO
Questi sono gli aerei
coinvolti nell'attacco e che si sono schiantati sulle Torri Gemelle, sul
Pentagono e in Pennsylvania.
VOLO 11 AMERICAN AIRLINES - BOEING 767:
Partenza da Boston con destinazione Los Angeles. A bordo: 81 passeggeri, 2
piloti, 9 membri dell'equipaggio.
VOLO 175 UNITED AIRLINES - BOEING 767:
Partenza da Boston con destinazione Los Angeles.A bordo: 56 passeggeri, 2
piloti, 7 membri dell'equipaggio
VOLO 93 UNITED AIRLINES - BOEING 757:
Partenza da Newark (New York) con destinazione San Francisco.A bordo: 45 persone
VOLO 77 UNITED AIRLINES - BOEING 757: Partenza da Dulles(Washington) con
destinazione Los Angeles.A bordo 64 persone


E questa è la cronologia
dell'attacco:


Ore 7.48 a.m.Il volo 11 dell' American Airlines, un Boeing 767, decolla
da Boston diretto a Los Angeles.


ore 8.00 a.m.Il volo 175 della United Airlines, un'altro Boeing 767,
decolla da Boston diretto a Los Angeles.


ore 8.10 a.m.Il volo 93 della United Airlines, decolla dall'aeroporto
di Newark (New York) diretto a San Francisco.


ore 8.30 a.m.Il volo 77 dell' American Airlines, un Boeing 757, decolla
da Washington diretto a Los Angeles.


ore 8.45 a.m.Il Boeing 767 (volo 11 Boston-Los Angeles) si schianta
contro l' 80° piano della torre nord del World Trade Center


ore 9.03 a.m.18 minuti dopo il primo impatto un altro Boeing 767 (volo
175 Boston-Los Angeles) si schianta contro il 47° piano della torre sud del
World Trade Center.


ore 9.15 a.m.La Federal Aviation chiude tutti gli aeroporti di New
York.Chas a Manatthan: viene bloccato il traffico diretto a Manatthan, chiusi
ponti e tunnel


ore 9.25 a.m.Viene chiuso tutto lo spazio aereo americano. Gli aerei in
volo sul territorio nazionale vengono fatti atterrare mentre quelli con
destinazione U.S.A. vengono dirottati su Canada e Messico.


ore 9.45 a.m.Il Boeing 757 (volo 77 Washington-Los Angeles) si schianta
su un' ala del Pentagono
ore 9.55 a.m.La Casa Bianca, il Campidoglio e tutte
le sedi governative vengono evacuate.Bush ordina l' abbattimento di qualsiasi
aereo non identificato


ore 10.05 a.m.La torre sud del World Trade Center, un ora dopo essere
stata colpita crolla.
ore 10.10 a.m.Crolla l' ala del Pentagono colpita. Il
quarto aereo (volo 93 New York-San Francisco) precipita in una zona disabitata
in Pennsylvania


ore 10.28 a.m.La torre nord, la prima ad essere stata colpita,
crolla



Canzone - Mauro di Maggio Non ti voglio fermare

Vorrei scrivere per te qualcosa che...
che ti dica beh..
sto pensando a te
e tu dove sei
se non sei con me
l'amore che cos'è..
è pensare a te
e vieni a casa mia
quando vuoi
dormirai con me
solo se vorrai..
Non ti voglio fermare
io ti lascerò andare
c'è sempre una partenza,
stai con me o stai senza
perchè credo che amare
sia lasciar liberi di fare.. stai con me
o senza me
stai con me o senza me..
Vorrei vivere con te
anche solo un giorno dai
mi basterebbe
sai che meraviglia sei
per uno come me
che scappa sempre da ogni storia
che lega le caviglie..
Non ti voglio fermare
io ti lascerò andare
c'è sempre una partenza,
stai con me o stai senza
perchè credo che amare
sia lasciar liberi di fare..
stai con me o senza me
stai con me ...

Il risveglio


The bittersweet symphonie inizia dolcemente ad accendere le prime note del mattino...

si stiracchiò un pochetto e un raggio di sole penetrò nella sua stanza...

Il cellulare s'illuminò di un blu intenso, qualche messaggio dalle persone care letto con gli occhi ancora socchiusi.... si rigirò tra le coperte cercando di coccolarsi un po' e in qualche modo raggiunse il bagno...

Idratò la pelle, insieme a qualche crema "dietetica" che non fa mai male... attaccò la piastra per sistemare il ciuffetto ribelle che non riusciva a stare ancora nei capelli raccolti e tornò in camera alla ricerca di qualcosa da vestire...

Jeans e Maglietta, prova della bilancia e un bicchiere di succo d'ananas prima di passare alla fase "stramento ciuffetto" ...

poco trucco e molto leggero... la semplicità era la caratteristica di quest'estate ormai alla fine...

di corsa le peppe e giù per le scale...

Un respiro profondo all'aria pulita del primo mattino che ormai stava sotto i 20 gradi già da qualche settimana,
uno sguardo a quelle montagne che nascondevano qualche raggio di sole e via in macchina, immersa nuovamente nella musica verso il lavoro...

quattro piani di scale e un caffé con la collega alla macchinetta...

è l'alba di un nuovo giorno, l'alba di un nuovo sorriso in un giovedì che come tutti i giorni delle ultime tre settimane ha in serbo migliaia di impegni...

minuto per minuto...

buona giornata!

mercoledì 10 settembre 2008

segni zodiacali: le caratteristiche dell' Ariete

Periodo: dal 21 marzo al 19 aprile
Elemento: Fuoco
Pianeta dominante: Marte (anche il mio nome viene da Marte!)
Pietre e metalli: rubino, ferro
Fiore: primula
Essenza Astrale: lavanda
Colore: rosso purpureo
Corrispondenza nel corpo: testa
Motto: io sono

Energico, focoso, esuberante, impulsivo, è dotato di gagliardo erotismo e straordinaria carica vitale, che si traduce a volte in prepotenza, tendenza a dominare. Individualista e ambizioso, ha il pregio della schiettezza, della sincerità.
In amore va alla conquista, come in guerra: lancia in resta. Ma è anche capace di premure, riguardi, continue manifestazioni di affettuosità, nella fase del corteggiamento. Della vita a due, rifiuta la ripetitività, la placida serenità che anestetizza la tensione emotiva. Può allora rivolgere gli ardori sopiti, verso altri, stimolanti bersagli. Se si sente poco valutato, o tradito, tronca di netto il rapporto, d'amore, o di amicizia che sia: è fiducioso in un futuro migliore.
Nel lavoro ci mette anima e corpo, spirito d'iniziativa. Come dipendente, più consensi e lodi riceve, più dà. Ma il ruolo che gli è congeniale, è quello del capo, se addomestica nell'autodisciplina, l'impazienza. In proprio, gli fa forse difetto la capacità di programmare sulla lunga distanza. Non è un amministratore oculato del denaro...
Nel tempo libero non poltrisce, pratica molto sport, con spirito competitivo.
Ama le auto potenti e la velocità.

martedì 9 settembre 2008

Tiziano Ferro - Ti scatterò una foto...

video

Amarsi un po'(Battisti-Mogol)

Amarsi un po'
è come bere
più facile
è respirare
Basta guardarsi
e poi avvicinarsi un po'
e non lasciarsi mai impaurire no
Amarsi un po'
è un po' fiorire
aiuta sai a non morire
Senza nascondersi manifestandosi
si può eludere la solitudine
però volersi bene
no partecipare
è difficile quasi come volare
Ma quanti ostacoli e sofferenze
e poi sconforti e lacrime
per diventare noi veramente
noi uniti
indivisibili
vicini
ma irraggiungibili

Micino triste..


Citazione triste...

Vi è capitato mai di sentire la frase “mi è caduto il mondo
addosso?”
Ebbene ora ne conosco il significato e senso vero e proprio del
termine…
Quella sensazione che ti fa sentire veramente un peso per il resto
della Terra…
Una coltellata al cuore,
un peso di oltre una tonnellata sulle spalle
il respiro che viene a fatica …
Vorresti
andartene, sparire…
Subito dalla faccia della terra…
E mi rendo conto che
non ho più paura di niente…
Neppure di morire…
Essere veri, spontanei,
solari…
Non può servire a nulla… perché due cuori devono saper battere
all’unisono…
Perché la salute non dipende solo da te stessa…
Perché non
puoi illuderti che la vita è solo cò che vuoi che sia…
Volere e potere…
Ma
ci sono forze di fronte a cui l’essere umano non può che
soffrire..
Inerme…

Dichiarasi aumenta le possibilità di piacere - adkronos

Roma, 8 set. (Adnkronos Salute) - Se qualcuno l'avesse detto a Cyrano de Bergerac, forse la sua storia con Rossana sarebbe finita diversamente. Eppure, la formula magica per essere amati è dire semplicemente 'mi piaci' alla persona che ci interessa. E il gioco è fatto: ai suoi occhi appariremo subito più attraenti, nonostante i nostri difetti fisici. Lo dimostra uno studio condotto da psicologi dell'università di Aberdeen (Gb), che apparirà sulla rivista 'Psychological Science' e che sarà presentata al BA Festival of Science, in corso a Liverpool fino all'11 settembre.
La ricerca, che ha coinvolto 230 fra uomini e donne, ha dimostrato che l'apprezzamento manifestato a parole, o anche con sorrisi e sguardi molto diretti dai pretendenti, li fa magicamente apparire più 'appetibili' agli occhi di chi viene corteggiato. In pratica a interesse esplicito corrisponde, se non un sì assicurato, almeno più chance di riuscita nell'impresa amorosa. Un fenomeno sociale evidenziato da un esperimento altrettanto semplice: a tutti i partecipanti allo studio sono state mostrate fotografie di persone in diversi atteggiamenti. Alcuni sorridevano e sembravano ammiccare, altri apparivano assolutamente seri e poco interessati.
Dopo aver domandato ai volontari quali persone sembrassero più attraenti, la maggior parte ha risposto indicando i personaggi che mostravano più 'interesse' nei confronti di chi li guardava. "E' come se imparassimo a 'quotare' la nostra attrattività - sottolineano gli esperti - attraverso il comportamento degli altri nei nostri confronti: è apparsa evidente la preferenza che le persone manifestano nei confronti di uomini o donne per così dire del loro 'livello', cioè con un carico di sex appeal e bellezza simile a quella che loro pensano di avere".

Insalata di polpo e patate

Insalata Polpo e Patate

* Ingredienti: Dosi per 4 persone1 polpo da 1 Kg3 o 4 grosse patateprezzemolo fresco tritatoolio extra vergine d'oliva1 foglia di alloromezza cipolla1 costa di sedanouna carota1 cucchiaio di acetosale

Preparazione:Portare ad ebollizione abbondante acqua con la foglia di alloro, le verdure ed un cucchiaio di aceto. Rovesciare la sacca del polpo ed eliminare le interiora. Rigirarla, togliere gli occhi e, con un coltellino, eliminare il becco. Lavarlo bene sotto l'acqua corrente. Batterlo ripetutamente su un piano (per questa operazione potete usare un batticarne) per sfibrare la carne. Quando l'acqua bolle, tenendo il polpo per il corpo, immergere i tentacoli nell'acqua e sollevarli. Ripetere l'operazione 4 o 5 volte. Così facendo i tentacoli si arricceranno e, una volta cotto, risulterà più morbido. Immergere il polpo nell'acqua e abbassare il fuoco al minimo, non deve bollire forte ma solo fremere. Coprire e cuocere per 40 minuti, la carne dovrà essere tenera. Attenzione a non prolungare la cottura oltre il dovuto per evitare che la carne indurisca. Toglierlo dall'acqua, spellare il corpo ed i tentacoli e tagliare tutto a tocchi. Mentre il polpo cuoce, lessare le patate ben spazzolate e pulite per circa 30 - 35 minuti a seconda della grossezza. Basterà pungerle per verificarne la cottura. Scolarle, spellarle e tagliarle a fette e poi a grossi pezzi.In una grande ciotola, riunite il polpo e le patate, spolverare generosamente con prezzemolo fresco tritato, salare e irrotare con un ottimo olio extra vergine. Servire tiepido o freddo a piacere con l'aggiunta di succo di limone.

Test sul Big Bang fa temere la fine del mondo

"Se premono quel bottone il pianeta rischia di saltare in aria". L'allarme arriva da un gruppo di ricercatori europei secondo cui l'esperimento che prenderà avvio il 10 settembre presso il Centro Ricerche Nucleari (Cern) di Ginevra è ad altissimo coefficiente di pericolo. Nella città elvetica, sepolto a un centinaio di metri sotto il confine tra Francia e Svizzera, si trova il Large hadron collider (Lhc), ovvero "Grande collisionatore di adroni", il più grande acceleratore e frullatore di particelle mai creato che, generando temperature di più di un trilione di gradi centigradi, dovrebbe simulare l'evento che ha accompagnato la nascita dell'universo.Ma alcuni studiosi hanno fatto ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani perché secondo loro l’esperimento potrebbe produrre un buco nero che inghiottirà la Terra.Il progetto, costato 4 miliardi di dollari e 14 anni di lavoro, ed è stato finanziato dagli Stati Uniti e da venti Paesi europei e dovrebbe ricreare le condizioni del nostro universo una frazione di secondo dopo il Big Bang. La teoria del Big Bang identifica l'ipotetico "punto" nel quale iniziò l'espansione dell'universo, quando in un'era primordiale, la sua materia era così calda e densa da impedire alla luce di propagarsi liberamente nello spazio."Abbiamo ancora dieci giorni per salvare la terra?", si chiede il Sunday Telegraph, il tabloid britannico che per primo ha riportato la notizia dell'apocalittico test. A gettare acqua sul fuoco è invece Robert Aymar, direttore generale del Cern, secondo il quale "coloro che avanzano questi dubbi non sono scienziati, è tutto frutto di una fissazione". Gli fanno eco numerosi scienziati tra cui Michelangelo Mangano, fisico teorico dipendente del Cern dal 1995 memebro del gruppo di scienziati esterni che consiglia il Council che è il più alto organo decisione del Cern: "Le collisioni che avverranno nell'acceleratore, in condizioni controllate, non presenteranno alcun pericolo". Lhc, dunque, non produrrà mini buchi neri, nè monopoli magnetici, particelle con una singola carica magnetica, polo nord e polo sud, che, se esistessero, potrebbero causare, secondo alcune teorie, il decadimento del protone; e, neppure, "bolle di vuoto" (vacuum bubble) o le particelle "divoratutto", gli "strangelets", un agglomerato microscopico di materia strana, (quark down, up, top e strange), questi ultimi, secondo alcune teorie si dovrebbero mutare in materia ordinaria in un miliardesimo di secondo e trasformarla in materia strana. Ma,seppure dovessero prodursi, non costituiranno un pericolo per il nostro pianeta, assicurano gli scienziati.

Alcuni link in memoria di Battisti.. 10 anni dopo...

Battisti, dieci anni dopo. Un mito che non tramonta
Caro Lucio, ci
ritorni in mente. Oggi il decennale della sua scomparsa
Esattamente dieci
anni fa, in silenzio e quasi di nascosto, si è spento
Lucio Battisti, uno dei più grandi artisti della storia della
canzone italiana. Era il 9 settembre 1998. Nel decennale della sua scomparsa, il
"mito" viene celebrato in diverse manifestazioni, nei tanti libri che continuano
a uscire su di lui, nelle antologie musicali, su Internet e negli speciali
tv.Fino all'ultimo ha difeso con tenacia la sua privacy, ritirandosi presto
dalle scene e allontanandosi dalla fama e dai fan in una sorta di
auto-isolamento. Nulla della sua vita privata doveva trapelare. Le sue canzoni,
solo quelle importavano.Ed è in modo sobrio che a noi piace ricordarlo:
rileggendo la sua storia attraverso le immagini che ci sono
rimaste e
riascoltando i suoi brani (I VIDEO).
Splendidi e
immortali
, le emozioni che regalano sono le stesse di un tempo.

I Love You More Than You'll Ever Know - Blood, Sweet & Tears

video
If I ever leave you....
you can say I told you so!
And if I ever hurt you baby..... you know
I hurt myself as well.
Is that any way for a man to carry on
Do you think I want my loved one gone
Said I love you
More than you'll ever know
More than you'll ever know
When I wasn't making much money
You know where my paycheck went
You know I brought it home to baby
And I never spent a red cent
Is that any way for a man to carry on
Do you think I want my loved one gone
Said I love you
More than you'll ever know
More than you'll ever know
I'm not trying to bejust any kind of man
I'm just trying to be somebody
You can love, trust and understand
I know that I can be yeaaahhhh
A part of you that no one else could see
I just wanna hear,
a hear ya say
its allright yeahhh yeahhh
I'm only flesh and blood
But I can be everything that you demand
I can be king of everythang
Or just a tiny grain of sand
Is that anyway for a man to carry on
Do you think he wants his little loved one gone
I love you baby, i love you baby
i love you
More than you'll ever know
If I ever leave you....you can say
I told you so!And if I ever hurt you ..... you know
I hurt myself as well.
Is that anyway for a man to carry on
Do you think he wants his little loved one gone
I treid to tell ya I love you baby, i love you babyyea i love you babyi love you More than you'll ever knowi love youi love youi love you baby!!i told you so many times before
I love you
I love

Giusy Ferrero - non ti scordar mai di me

E se fossi qui con me questa sera
Sarei felice e tu lo sai.
Starebbe meglio anche la luna,
ora più piccola che mai.
Farei anche a meno della nostalgia
Che da lontano
Torna a portarmi via
Del nostro amore solo una scia
Che il tempo poi cancellerà
E nulla sopravviverà.
Non ti scordar mai di me,
di ogni mia abitudine,
in fondo siamo stati insieme
e non è solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,della più incantevole
fiaba
che abbia mai scritto,
un lieto fine era previsto e assai gradito.
Forse è anche stata un po’ colpa mia
Credere fosse per l’eternità.
A volte tutto un po’ si consuma,
senza preavviso se ne va.
Non ti scordar mai di me,di ogni mia abitudine,
in fondo siamo stati insiemee non è solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,della più incantevole fiaba
che abbia mai scritto,un lieto fine era previsto e assai gradito.
Non ti scordar…Non ti scordar…Non ti scordar mai di me,
i ogni mia abitudine,in fondo siamo stati insieme
e non è solo un piccolo particolare.
Non ti scordar mai di me,della più incantevole fiaba
che abbia mai scritto,un lieto fine era previsto e assai gradito
http://www.youtube.com/watch?v=CVrJm5lEUlw
video

No stress - laurent Wolf (Per eki ecco il testo...)

I don't wanna work today
Maybe I just wanna stay
Just take it easy cause there's no stress.
I know it's not an other crime,
Something pleasure in my mind,
Nothing can cause me destressed.
I taxe my baby on her phone,
How to get her body on?
That's the way I wanna spend my day.
Got to find another "bide",
Cause I don't wanna waist my time
I don't wanna feel destressed.
It's not that I'm lazy
I think I'm just crazy
It's not that I'm lazyI think
I'm just crazy
It's not that I'm lazy
Think I'm just crazy
It's not that I'm lazy
I'm just crazy
No stress
I think I'm just crazy
No need to fight against the feelings
Because the life is not depressing
No need to fight against the feelings
Because the life is not depressing
No stressOohoo
I don't wanna work today
I don't wanna work today
I don't wanna work today
Maybe I just wanna stay
Just take it easy cause there is no stress.
I know it's not an awful crime
Something special in my mind
Nothing's gonna cause me distressed.
I taxe my baby on her phone
Try to get her **** body home
That's the way I wanna spend my day
Got to find an alibi
Cause I don't wanna waste my time
I don't wanna feel this stress.
It's not that I'm lazyI think I'm just crazy
It's not that I'm lazy
I think I'm just crazyIt's not that I'm lazy
Think I'm just crazyIt's not that I'm lazy
I'm just crazyNo stressI think I'm just crazy
Not depressing
No need to fight against the feelings
Because the life is not depressing
No need to fight against the feelings
Because the life is not depressing
I don't wanna work today
Oohoo
I don't wanna work today
No stress
I don't wanna work today
Oohoo
I don't wanna work today


Non ho voglia di lavorare oggiForse voglio solo stare Solo rilassato xkè non c'è stress.So che non è un crimine terribile,Qualcosa di speciale nella mia mente,Nulla che mi può portare difficoltà.Ho mandato un sms alla mia ragazza sul suo cellulare,Cerco di convincerla a darmi il suo corpo sexy,Questo è il modo in cui voglio trascorrere il mio giorno.Devo trovare un alibixkè non voglio sprecare il mio tempoNon voglio sentire difficoltà.Non è che sono pigroCredo che sono solo pazzoNon è che sono pigroCredo che sono solo pazzoNon è che sono pigroPenso che sono solo pazzoNon è che sono pigroSono solo pazzoNo StressCredo che sono solo pazzoNessuna necessità di lottare contro i sentimentiPerché la vita non è deprimenteNessuna necessità di lottare contro i sentimentiPerché la vita non è deprimente[instrumental]No StressOohoo[instrumental]Non ho voglia di lavorare oggiNon ho voglia di lavorare oggiNon ho voglia di lavorare oggiForse voglio solo stare Solo rilassato xkè non c'è stress.So che non è un crimine terribile,Qualcosa di speciale nella mia mente,Nulla che mi può portare difficoltà.Ho mandato un sms alla mia ragazza sul suo cellulare,Cerco di convincerla a darmi il suo corpo sexy,Questo è il modo in cui voglio trascorrere il mio giorno.Devo trovare un alibixkè non voglio sprecare il mio tempoNon voglio sentire difficoltà.Non è che sono pigroCredo che sto solo pazzoNon è che sono pigroCredo che sto solo pazzoNon è che sono pigroPenso che sono solo pazzoNon è che sono pigroSono solo pazziNo StressCredo che sono solo pazzoNon depressoNessuna necessità di lottare contro i sentimentiPerché la vita non è deprimenteNessuna necessità di lottare contro i sentimentiPerché la vita non è deprimenteNon ho voglia di lavorare oggiOohooNon ho voglia di lavorare oggiNo StressNon ho voglia di lavorare oggiOohooNon ho voglia di lavorare oggi.

RFID - Nuove tecnologie

La tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) può cambiare radicalmente le nostre abitudini, come è avvenuto con internet, con i cellulari e con gli SMS. Capire come e quando ciò avverrà è una sfida per l’industria. La sua adozione in massa non è lontana dalla realtà con la tecnologia attuale, ma occorre prima superare alcuni ostacoli, primo fra tutti quello dei costi. Il mercato RFID ha subito in ogni caso una forte crescita a partire dal 2006/2007. Secondo VDC (Venture Development Corporation), per la fine di quest’anno il fatturato complessivo del settore dei sistemi RFID varrà 7,6 miliardi di dollari, per raggiungere 26,9 miliardi di dollari nel 2015. Nel 2012 ci saranno nel mondo 1000 miliardi di sensori RFID . Le applicazioni spaziano potenzialmente in campo alimentare, logistico, medicale, ambientale, nel controllo industriale, nei sistemi di sorveglianza, nel monitoraggio del traffico, nell’automazione domestica e persino nell’edilizia.
La società
Autotrade & Logistics ha realizzato in cooperazione con Kelyan SMC, una piattaforma logistica basata su tecnologia RFID attiva, per la ricezione e smistamento di autovetture che fa uso di tag RFID attivi realizzata presso il Porto di Livorno.
All’ospedale
San Raffaele di Milano è stato messo a punto un sistema di identificazione delle sacche di sangue per trasfusioni basato su tecnologia RFID passiva. I tag possono essere letti da un comune palmare per mezzo di un software sviluppato in tecnologia Dot.Net.
Dal 1 Gennaio 2005 il colosso americano
WalMart ha obbligato i 100 maggiori fornitori di usare tag RFID per la logistica nel campo della grande distribuzione. è uno dei 100 fornitori che il colosso WalMart ha obbligato a dotarsi di tag e lettori RFID a partire da Gennaio 2005: si tratta di un’iniziativa che spingerà senz’altro numerose aziende ad adottare la tecnologia.Hewlett Packard e oltre ad essere al contempo utente e sviluppatore di tecnologia RFID, è membro attivo dei principali comitati di standardizzazione internazionali e collabora con diverse università, fra cui, in Italia, il Politecnico di Milano. Un forte impulso alla diffusione della tecnologia RFID arriva indubbiamente dalle istituzioni. La direttiva CE 178/2002 entrata in vigore in Italia dal primo Gennaio 2005, che impone la tracciabilità di filiera per tutte le imprese del settore alimentare, ha mosso l’interesse di numerose aziende. Come già accennato, un grosso limite per la tecnologia RFID purtroppo è legato al costo. Un aetichetta RFID costa attorno ai 15 centesimi. Pare poca cosa, ma è tantissimo se si deve apploicare un chip RFID ad un oggetto che di per sè ha un prezzo basso. Poi, per alcuni tipi di RFID attivi, in grado cioè di inviare segnali e quindi informazioni al lettore, ossia dotati di intelligenza, il costo può anche arrivare all’ordine dei dollari o delle decine di dollari, il che ne limita l’uso agli oggetti di valore. Le etichette barcode al contronfo non costano praticamente nulla, ma presentano molte limitazioni;: ad esempio, richiedono che un operatore orienti il lettore verso l’etichetta, operazione questa piuttosto lenta e soggetta ad errori. In più, un’etichetta barcode non è in grado di identificare in modo univoco un prodotto o un oggetto, ma solo un lotto (o un insieme). Questo pone delle limitazioni sulle funzioni possibili dei barcode: insomma, i chip RFID consentono di ottenere un grado di sicurezza, di affidabilità e di prestazioni nettamente superiore. Occorre inoltre vincere i pregiudizi dei consumatori riguardo i pericoli per la privacy (che sono ben poca cosa, se si pensa ai cellulari) e gli effetti delle radiazioni RF sulla salute, argomento questo che ha suscitato tante polemiche e controversie in passato. Sono in corso studi per la valutazione dell’impatto biologico delle radiazioni emesse dai tag RFID.

venerdì 5 settembre 2008

Un altro viaggio....

Ancora in partenza… ancora in viaggio…
Un’estate alla riscoperta di me stessa…
Un’estate che rivivo ricordi e rinasco di emozioni…
Un’estate in cui ho ripreso in mano la mia vita…
Ed ho ripreso conoscenza dell’amore…
Un’estate che resterà indimenticabile quanto il
2001 e il 2003…
Ora il 2008…
E gli anni passano… e le estati volano…
L’inverno è già alle porte
E la neve seguirà le foglie gialle del triste autunno…
Un autunno che potrebbe diventare magico
Se la laurea andasse in porto…
In vista di un inverno ricco di sorprese innevate…
Chissà..
La vita continua tra un viaggio e l’altro…
Nella speranza di essere più forte e meno sensibile agli eventi
Ed all’impatto con gli ostacoli che sono sempre dietro l’angolo…
Perugia...
una delle ultime city visitate...
una città meravigliosa...

Il primo Amore è ETERNO


I ragazzi che si amano

si baciano in piedi

contro le porte della notte

i passanti che passano

se li segnano al dito

ma i ragazzi che si amano

non ci sono per nessuno.

E se qualcosa trema nella
notte

non sono loro ma la loro
ombra

per far rabbia ai passanti
per rabbia disprezzo invidia e
riso.
I ragazzi che si amano non ci sono per
nessuno
sono altrove lontano più lontano della
notte
più in alto del giorno
nella luce accecante
del loro primo amore.
*Prévert*

Ligabue, le donne lo sanno

Credo che ci siano pochi uomini al mondo che sappiano capire al mille per mille una donna... le sue esigenze, insicurezze, i suoi periodi, le mille incertezze che nascondono anche dinnanzi a quella forza innata che le spinge da dentro... e uno di questi uomini che ha imparato a conoscere DAVVERO e CAPIRE il sesso femminile credo sia proprio lui, Liga...

Le donne lo sanno
c'è poco da fare
c'è solo da mettersi in pari col cuore
lo sanno da sempre
lo sanno comunque per prime
le donne lo sanno che cosa ci vuole
le donne che sanno da dove si viene
e sanno pe qualche motivo
che basta vedere
e quelle che sanno spiegarti l'amore
o provano almeno a strappartelo fuori
e quelle che mancano sanno mancare
e fare più male
possono ballare un po' di più
possono sentir girar la testa
possono sentire un po' di più un po' di più
le donne lo sanno chi paga davvero
lo sanno da prima quand'è primavera
o forse rimangono pronte è il tempo che gira
le donne lo sanno com'è che son donne
e sanno sia dove sia come sia quando
lo sanno da sempre di cosa stavamo parlando
e quelle che sanno spiegarti l'amore
o provano almeno a strappartelo fuori
e quelle che mancano sanno mancare
e fare più male
vogliono ballare un po' di più
vogliono sentir girar la testa
vogliono sentire un po' di più un po' di più
possono ballare un po' di più
possono sentir girar la testa
possono sentire un po' di più
un po' di più
Al limite del piacere
al limite dell'orrore
Conoscono posti in cui non vai
non vai
le donne lo sanno che niente è perduto
che il cielo è leggero però non è vuoto
le donne lo sanno le donne
l'han sempre saputo
vogliono ballare un po' di più
vogliono sentir girar la testa
vogliono sentire un po' di più
un po' di più
al limite del dolore
al limite dell'amore
conoscono voci che non sai
non sai
non sai

(ispirazione da:)
http://chiccamurria.spaces.live.com/blog/cns!26B08689CEEA5D3A!410.entry

Citazione di Herzog... la sento molto mia...

"Io vorrei mostrare a cosa può assomigliare un albero
quando lo si vede
per la prima volta
nella vita".

Werner Herzog

giovedì 4 settembre 2008

Lo Studio, Il Marito Perfetto Somiglia a Papa' - by Adkronos

Roma, 3 set. (Adnkronos Salute) - Altro che cartomanti e
sfere di cristallo. Per individuare il marito perfetto, infatti, le donne
ricorrono a una tecnica semplice e rapida: si affidano agli occhi e al cuore, e
finiscono per scegliere un uomo che almeno un po' somigli all'amato papà. Un
sistema che, secondo un gruppo di ricercatori ungheresi, funziona anche al
contrario: lui tende a preferire delle compagne che gli ricordino la mamma.
L'indagine, pubblicata dai ricercatori dell'Università di Pecs su 'Proceedings
B', non lascia dubbi e fornisce ancora una volta una testimonianza pratica del
fenomeno noto come imprinting sessuale. Studi precedenti hanno mostrato che le
donne usano i papà come modelli per scegliere un compagno, anche se sono state
adottate. Cosa che suggerisce come questo imprinting sia guidato
dall'esperienza, e non semplicemente dai geni. E d'altra parte questo legame si
perde nel caso di donne che non hanno un buon rapporto con i loro padri. Il team
ungherese, per saperne di più, ha preso matita e righello e ha misurato le
proporzioni dei volti dei componenti di 52 famiglie. Scoprendo significative
correlazioni tra i giovani mariti e i loro suoceri, specie per quanto riguarda
l'area centrale del volto, la zona naso-occhi, per intenderci. Insomma, per le
giovani donne il marito perfetto ha gli occhi del padre. Anche le giovani spose
hanno mostrato una involontaria somiglianza con le suocere. In questo caso,
precisano i ricercatori, il legame è con la parte bassa del viso, la zona
labbra-mento. "I nostri risultati - afferma Tamas Bereczkei, responsabile della
ricerca - sostengono l'ipotesi dell'imprinting sessuale: i bambini disegnano un
modello mentale sulla base del genitore del sesso opposto e, da grandi, cercano
un partner che ricordi loro questo schema visivo". In particolare, lui guarda le
labbra e lei gli occhi del genitore preso a modello. Ma la familiarità
dell'aspetto, da sola, non basta a spiegare la scelta di un partner, dal momento
che i volontari esaminati dai non si sono fatti ispirare dai genitori dello
stesso sesso. Insomma, sembra proprio che maschi e femmine scelgano diverse aree
del volto di mamma o papà da innalzare a modello, in accordo con le generali
preferenze sessuali dei tratti del viso. Secondo gli esperti, il tutto ha un
significato anche dal punto di vista dell'evoluzione: infatti ci sono dei
vantaggi nello scegliere un compagno in qualche modo geneticamente simile a noi.
"Sembra che un certo grado di somiglianza renda le persone più fertili e
geneticamente compatibili", commenta alla Bbc online Lynda Boothroyd
dell'Università di Durham, psicologa esperta in questi studi. Ma c'è sempre un
equilibrio da mantenere, ammonisce la studiosa. "Abbiamo parecchi meccanismi di
sicurezza, dai feromoni all'olfatto, che ci impediscono di scegliere qualcuno
troppo simile a noi, come ad esempio un parente stretto", conclude la
ricercatrice.